HOME l INDICE STORIA l VISITA VIRTUALE

VICENDE STORICHE DEL CASTELLO DI ARZIGNANO

INTRODUZIONE    [pag 1/2]

All'imbocco delle valli Chiampo e Agno, sul dolce pendio che le separa, superbo si erge l'antico castello di Arzignano. Attraverso i grandi mutamenti avvenuti nei secoli Ŕ lý a raccontare la vita e la storia di chi ci ha preceduto e, attraverso lotte e fatiche, tipiche di ogni epoca, ha preparato la nostra vita e la nostra storia.
Pur isolato in un territorio un tempo abitato da povere popolazioni che in esso o nelle fratte o nei castellari trovavano rifugio nei momenti del pericolo, godeva della compagnia dei, non meno importanti, prossimi castelli di Montecchio Maggiore, Brendola e Montebello.
Borgo medievale e Rocca sono qui un'unica costruzione concepita per difendere la pieve di S. Maria e le proprietÓ dei conti di Arzignano, antica famiglia comitale vicentina appartenente al ramo dei Maltraversi.
Qualche studioso avanza l'ipotesi che la grande costruzione sia sorta sul colle di S. Maria solo nel XIV secolo e che, sino ad allora, l'unico castello esistente fosse quello di S. Matteo. Tale ipotesi sembra plausibile, anche se risulta strano che, sul colle, le abitazioni siano state a lungo prive di una fortificazione e che l'antica ed importante pieve di S. Maria sia stata esposta ai pericoli. Perci˛, si propende a ritenere che un primo nucleo fortificato sia sorto a S. Maria in epoca precedente a quella scaligera.

Pag 1